venerdì, 30, Luglio, 2021

Salute: si possono gestire le pause studio tramite le app?

Aggiornato al:

Autore:

Categoria:

È possibile organizzare il proprio tempo, ad esempio per quanto riguarda lo studio, attraverso apposite applicazioni per mobile? Come sappiamo ogni buon allenamento prevede delle pause tra una ripetizione e l’altra, per permettere ai muscoli di ossigenare: lo stesso può valere per la mente umana?

Prendiamo in esame uno degli esempi più utili e discussi, quello dello studio. A chi di noi non è mai capitato di sentirsi “fuso” dopo una giornata passata sui libri? Chi, dopo aver passato un’ora a rileggere lo stesso paragrafo che proprio non vuole entrare in testa, non si è detto “per oggi basta”?

Sarebbe stato tutto più semplice se avessimo provveduto a gestire meglio il nostro tempo, magari intervallando le ore di studio con delle pause mirate e dall’effetto sicuramente benefico. Lo dice anche l’Università Cusano di Palermo che le pause studio sono utili ad essere più produttivi, ma vediamo a livello pratico in cosa consistono questi break, che devono essere sì “rinvigorenti”, ma mai troppo prolungati. Al fine di gestire al meglio questi intervalli sono state messe a punto diverse app che permettono di dettare letteralmente i tempi di studio e riposo.

Pause studio, come passarle?

Arriviamo ora ad uno dei problemi principali della nostra questione, ossia come passare le pause studio. Ovviamente i modi sono tanti e quasi tutti validi, ma l’importante è usare il proprio tempo in maniera produttiva ed impegnare la mente, quindi il divieto di starsene sul divano con la testa tra le nuvole è assoluto!

Che si sia tipi più adrenalinici e si voglia sperimentare un po’ il brivido del gioco, magari tramite qualche partita alle roulette online, o persone più zen, che si fanno ispirare dal potere rinvigorente della natura, sicuramente ognuno può trovare beneficio da una migliore organizzazione del proprio tempo.

Ancora una volta è il progresso tecnologico a venirci in soccorso, perché sono davvero tante le applicazioni che consentono non solo di organizzare la durata delle pause, ma anche di scegliere come passare quel tempo nella maniera per noi più produttiva. Le app che vanno per la maggiore sono quelle che permettono di rallentare i ritmi tramite musica e rumori rilassanti. I suoni della natura sono infatti un ottimo medicinale per lo stress, maun altro metodo molto usato è quello della meditazione, con sempre più app che forniscono vere e proprie lezioni di yoga per principianti.

Se molti trovano ristoro nel relax più completo, come quello del rumore bianco o della respirazione controllata, altri ritengono molto più salutare il vecchio sano esercizio fisico. Anche qui la scelta è davvero ampia e, oltre alle applicazioni dedicate, ci sono sempre più video e tutorial in giro per il web, con esercizi di tutti i tipi per chi ha poco tempo a disposizione.
Chiaramente con “addominali in 5 minuti” non acquisiremo la forma fisica di un campione di nuoto, ma di sicuro potremo far lavorare di pari passo mente e corpo, per un connubio dai risultati assicurati.

Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo!

Rimani sempre aggiornato, seguici...

323FansMi piace
Redazione
Redazione
Curarsi a Palermo il Portale di Salute e Sanità della città di Palermo La tua salute in un click

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Scrivi il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare...